34. “La sentenza è nello specchio dei miei occhi”

10 novembre 2011

Stasera mi sento brutta. Priva di valore.

Sarà la solitudine, che di nero mi vestiva,

ad aver dipinto il mio specchio.

Non c’è specchio più assassino

dello specchio dei miei occhi.

Ne resto trafitta.

Vedo ciò che sento, che in questo momento

altro non è

che un grosso carico sulle spalle.

Sono pesante. Mi vedo in tutta la mia gravità.

Incedo a passi gravi sulle pietre del pavimento,

affondo una massa deforme nelle pieghe del divano.

Sono qui per cosa? Per guardare.

Gente felice e ignara della propria felicità.

Per contrasto mi misuro,

come una matita a grafite

su un pezzo di carta segnato.

Il loro colore è il nero del mio buio,

e io mi sento nuovamente brutta.

C’è qualcuno qui che mi vede bella?

Se c’è, parli.

Insultatemi pure, vomitandomi addosso

la verità.

Io non piangerò

perché avrò già capito.

Desisto dal farmi un nulla.

Desisto,

e tutto è davvero troppo.

About these ads

85 Risposte to “34. “La sentenza è nello specchio dei miei occhi””

  1. Quello che vedi tu è il colore del dolore che hai nel cuore…….non sei tu……un forte abbraccio cara Paola.

  2. Fasix said

    Trovo sia una bellissima poesia Paola nonostante il tema di tristezza. Un abbraccio e una dolce notte. Fa.

    • Non so scrivere quando si tratta di felicità, non ne sono capace… Non che con la tristezza il risultato sia di qualità, ma di certo la forza è tale da “costringermi” a prendere una penna e sfogarmi…

      Grazie, Fabio!
      Un bacio
      e buona notte a te! :*

  3. Rebecca o semplicemente Pif said

    Senz’altro ora ti senti sconfitta, ma domani ti sorride ancora la vita… sereno weekend Pif

  4. midnightbright said

    Gli occhi vedono cio’ che vogliono vedere, spesso per trovare giustificazione alla condizione che si sta vivendo…

    Occhi miei,
    che ogni giorno trasformate l’amata luce in tenebra,
    usando i colori dell’arcobaleno contro il mio povero corpo straziato
    e fagocitando l’ego come una malattia.

    Rideva lei della mia immagine riflessa
    ed io piangevo la mia sfortuna,
    la sua ragione
    che si faceva strada nei contorni sfocati dello specchio.

    Ecco ora avevo la mia verita’
    e le mie lacrime un senso;
    ora avevo un sogno perduto
    e un desiderio che ancor m’accompagna
    mentre con l’indice raccolgo la polvere
    da quel vecchio scaffale di ricordi.

    Quella mattina a scuola
    con leggiadria avevi distrutto ogni mio piu’ dolce pensiero
    ed io, che nulla avevo osato ne’ chiesto,
    uscii veloce stringendo nel pugno la mia risposta:
    quel vetro lucente l’aveva affidata ai primi raggi del sole,
    ma solo quando era gia’ alto nel cielo
    ho capito di essere felice.

    Un bacio,

    Davide

    • “Gli occhi vedono cio’ che vogliono vedere, spesso per trovare giustificazione alla condizione che si sta vivendo…”
      l’ho già sentita… forse ne abbiamo già parlato… :)

      Grazie per questa poesia… un giorno mi dovrai dire se le componi “appositamente” o se fanno parte del tuo splendido creato… :)

      Grazie mille. Grazie grazie grazie! è sempre un piacere leggere i tuoi commenti!

      Dolce notte, carissimo!

      • midnightbright said

        Sì, è probabile:-)

        Le compongo appositamente, inoltre non ho un creato: scrivo giorno per giorno, solo quelle pubblicate fino ad agosto esistevano già.

        Grazie a te! L’ordine che segui fa’ sembrare di conoscerti da molto più tempo ed è piacevole…mai detto a qualcuno “dove sei stato fino ad oggi?” Ecco, in questo modo io lo so;-)

        Dolce notte a te, carissima Paola!!

        • Che tenero… come sempre… :)

          Fino ad oggi, siamo stati entrambi all’interno delle nostre parole…

          E’ vero, me l’avevi detto che componi strada facendo, ma visto che ogni volta mi rispondi con creazioni perfette, mi sono sempre riposta la domanda… ;)
          Complimenti, dunque… io non riuscirei mai a comporre così! il tuo è un talento!

          • midnightbright said

            Ehm…beh, proprio perfette no…anzi, già che entriamo in tema non è che mi toglie la parola sole dalla penultima riga? Non ci andava;.P

            Grazie, secondo me ce l’hai anche tu e l’hai anche già usato:-)

            ‘notte dolcissima!

    • E il sole fu oscurato… ;)

      Un bacione!

  5. A VOLTE, QUANDO SIAMO TRISTI CAPITA DI VEDERCI MALE ALLO SPECCHIO……., MA APPENA QUESTA INFELICITà PASSERà SARANNO ALTRI OCCHI A GUARDARE LA TUA IMMAGINE ALLO SPECCHIO…DOLCE NOTTE

    • Più ti conosco, più sento che sei una ragazza saggia! :)
      Grazie, Mi, attendo che questa fase di transizione finisca – per passare poi alla fase della felicità :)

      Buon fine settimana!
      Un bacione e buona notte!

  6. Drimer said

    Una semplice immagine riflessa, non ti preoccupare, il bello e’ dentro. Buona notte Paola

  7. fausta68 said

    Anche i pensieri più tristi li leggo scritti con una penna lieve….e questa è la tua verità. Sei profonda e dolce…..ti devi vedere bella perchè – per quanto leggo nel tuo blog – lo sei.

  8. annitapoz said

    Lo scrivere può essere una buona medicina e visto che tu scrivi molto bene, la tua medicina risulta molto gradevole a tutti e priva di effetti collaterali, anzi! I commenti che ricevi poi sono altre pillole di saggezza, iniezioni di autostima e di ottimismo che faranno guarire più in fretta le ferite interiori. Il testo della tua poesia crea come immagine una sorta di figura umana, é un caso o l’hai creata volutamente? Ciao, Annita

    • I commenti che ricevo, in effetti, sono sempre uno più bello dell’altro! e la maggior parte delle volte sono più poetici dei miei post stessi :)
      Scrivere mi aiuta a distendere l’anima… a rivivere il passato, a riflettere, a sfogarmi… Per me scrivere non è un esercizio di scrittura, ma una necessità. Ti ringrazio di cuore per esserti immersa nelle mie parole… La figura umana non è voluta, anzi, non l’avevo neanche notato… grazie per questo dettaglio! Credo che a livello inconscio facciamo molto più di quanto crediamo…

      Un abbraccio, bella Annita!

  9. claudiopsy said

    Condivido ciò che è stato scritto dagli altri amici di qui: LA TUA BELLEZZA E’ DENTRO!!!
    Dentro la Tua femminilità sensuale, l’espressione artistica del Tuo cuore, la passione che arde nelle pieghe della Tua Anima!
    Un abbraccio
    Claudio

    • Grazie, caro Claudio… :)

      Ho sempre avuto problemi nel guardarmi… capita spesso che non mi senta bella… la bellezza è un bene così effimero… è difficile da conservare. Non reputo la bellezza la qualità più importante di una persona, ma ammetto che non sentirmi la bellezza di turno è sempre stato il mio punto debole… Con gli anni ho guadagnato fiducia in me stessa, ma aspetto sempre risposte dall’esterno… è inevitabile…

      Grazie, comunque, per aver intravisto la mia anima…

      Un bacione!

  10. Qualsiasi parola ciascuno di noi possa dire, quando qualcosa nella nostra testa ci dice il contrario, lascia il tempo che trova.. che sia un episodio, il nostro corpo, o un sentimento. Forse, spesso, basterebbe dare una pulita allo “specchio”…

  11. marinz said

    Lo specchio non sempre riflette la realtà e da una visione contorta delle cose. E il tutto dipende da quando ci guardiamo esteriormente: se è un giorno di “sole” vedremo anche i colori del vestito, se è una notte di luna nuova vedremo solo il nero della notte. Ma sta a noi guardarsi dentro e scoprire la bellezza che abbiamo in modo da poter illuminarci e illuminare il resto.

    Un sorriso :)

    • Mi sono sempre domandata quanto lo specchio rifletta un’immagine fedele alla realtà… poi, però, ogni volta mi dicevo che non contava darmi una risposta in termini assoluti, poiché tanto i miei occhi avrebbero riflesso sempre e soltanto una sola immagine…
      Molto poetico il tuo commento, ti ringrazio… :)
      Mi dici una cosa su cui riflettere: illuminarsi da soli, e non farsi illuminare da qualcun altro… Lo terrò presente…

      Un bacio!

  12. luli118961 said

    Buongiorno per tutto il giorno 11 sorrisi fatati … Luli

  13. …tutto sta come noi vediamo quel riflesso..a volte è piacevole e a volte no..ma di sicuro riflette una bellezza interiore non indifferente.
    UN ABBRACCIO GRANDE
    Trisch

  14. Simona said

    Credo che tu sia una bella persona, buon fine settimana Paola:)

  15. “Non c’è specchio più assassino

    dello specchio dei miei occhi.”

    Che belli questi versi!

  16. Hanne said

    Grazie per i gusti di mio blog.
    Vi auguro un magnifico weekend.
    Un sorriso…Hanne

  17. credo che ognuno viva momenti come quello che hai descritto tu—

    ed è forse anche salutare non essere sempre al 100% di noi stessi—

    • Concordo… il dolore fa sentire vivi. Certo, bisogna dosarlo, però ci fa apprezzare di più la vita…

      Ognuno ha le sue “giornate no”… e come dici tu, va bene così! ;)

      Un bacione! Notte! :*

  18. IL PIANTO DI MEHREGIAH said

    Non è necessario uno specchio per intravedere la bellezza della tua anima. Questa bellezza è una qualità rara che poche persone possiedono. Penso che sia questa la qualità rara che distingue le persone da una moltitudine di stereotipi di bellezza.
    Un’anima umile, che sia in grado di commuoversi…
    un’anima sensibile e leale è in grado di sprigionare, infinita bellezza..perchè è ancora capace di dare e ricevere sentimenti…

    Un caro saluto,

    Mehregiah

    • Ma grazie per questo a dir poco incantevole commento… Hai composto una poesia e nemmeno te ne sei accorta! :)

      Sono fortunata ad averti sul mio blog!
      Ringrazio i tuoi occhi per aver visto così tanto e così profondamente…

      Ti mando un abbraccio forte!
      Buona notte!

  19. lucaraffini said

    Grazie per ciò che mi hai scritto :)
    In realtà non è tutto perso, diciamo che è una situazione un po’ in bilico, a volte pende di qua e a volte di là…

  20. nico said

    Ci sono quei giorni brutti, eh?
    Quelli in cui vorresti nasconderti perfino a te stessa.
    Per fortuna passano, altrimenti andremmo veramente ai matti.
    Bacio.

    • Vero, per fortuna passano. E quando sono passati ci ridiamo su. Ma quando ci siamo immersi, ci si sente soffocare…
      Forse devo solo prendere una boccata d’aria…

      Ti ringrazio di cuore per essere passata a trovarmi!
      Un bacione! :*
      Sweet dreams!

  21. Bello, brutto… stanno solo nella nostra testa. Chi giudica solo dall’esterno è perchè ha paura di guardarti dentro e scoprirsi peggiore.
    “Gente felice e ignara della propria felicità.” …uhh quanta ce n’é!!!

    Ancora una volta devo farti i complimenti, sei davvero brava.
    un abbraccio.
    Fabio. :)

    • Ti ringrazio di nuovo, caro Fabio, per la tua presenza estremamente gradita! :)

      E’ tutto relativo, concordo… E i giudizi negativi contro noi stessi forse sono fin troppo facili. Molto più complesso è sapersi amare… ma io non sono mai stata troppo brava in questo, purtroppo. Posso sempre imparare, però :)

      Dolce notte,
      un bacio! :*

  22. lauramentre said

    stessa sensazione da ieri pomeriggio per me.
    brutta. brutta dentro.
    brutta fuori mi sento sempre. :)
    poi è cambiato tutto d’un colpo.
    è tornato mio marito. tardi.
    mi ha baciata. mi ha abbracciata. mi ha calmata…
    beh…il fuori è rimasto ciò che vedo sempre…ma il dentro, il dentro, il dentro è calore. amore. tenerezza. condivisione. dolcezza.
    e non c’è niente altro che questo che vale. lui. mio marito.
    :)
    grazie di essere ripassata da me…mi sa che presto mi trasferirò anche io qui.
    un bacio. buon fine settimana cara, sei brava.
    Lauramentre

    • Che bella sensazione che mi hai appena trasmesso con le tue parole… :)
      Vorrei anch’io il bacio di qualcuno che mi ami, ma purtroppo non c’è nessuno che mi ama (nessun uomo, per lo meno). Vabbè, mi dico sempre che arriverà… il quando resta però un’incognita.
      Sono felice che quella tenerezza ti abbia scaldato il cuore. Vorrei dirti che non sei brutta, perché io sento la tua bellezza, ma temo che tu non mi crederesti…

      Grazie a te per esser passata!
      E spero proprio che ti trasferirai su wordpress… alla fine non è male (io l’ho scelto casualmente!). Ho sentito che forse splinder forse chiude i battenti… mi dispiace!

      Un bacione! :*
      buon sabato pomeriggio!

  23. Penso all’eleganza di una foto in bianco e nero, alla gentilezza dei toni di grigio. E dico che sei bella, anche se non te ne accorgi.
    Un abbraccio.

  24. espress451 said

    Very good la “matita a grafite / su un pezzo di carta segnato”.
    A presto, Es.

    • :)

      Mi è sempre piaciuta quell’immagine: se tu colori con la matita a grafite un pezzo di carta sul quale è rimasto il segno (il solco) di una scritta fatta su un altro pezzo di carta precedentemente posto sul pezzo di carta poi da te colorato, per contrasto, una parte resta bianca… e salta fuori la scritta che era stata fatta sul foglio che stava prima sopra e che poi è stato strappato dall’eventuale blocco.

      Un bacio! :*

  25. credo che ognuno guardandosi allo specchio veda solo cio che vuol vedere a secondo degli stati d’animi…sei triste ora e vedi tutto nero ma se guardi bene dentro te stessa e nello specchio vedrai altre mille sfumature di colore vedrai altre mille sfumature di te …

    • E’ vero… siamo tutti molto lunatici e bipolari, in questo… :)

      Va a periodi, a giorni, a ore…
      Ma gli stati d’animo non sempre ce li auto-induciamo… spesso sono il frutto di un contesto determinato…

      Un bacione! :*

  26. NyNo said

    Gli occhi negli occhi è come uno scambio di corpi a cielo aperto…
    Complimenti per ogni tuo singolo testo…

    Bacino
    Nyno

    • Grazie a te, caro Nyno, per esser passato ancora a trovarmi, mi fa molto piacere!

      Uno scambio di corpi a cielo aperto… wow.. sento l’aria che mi sfiora la pelle, se ci penso…

      Un bacione! :*

  27. Ti vedi brutta? Guardarti attorno e ti renderai conto della bellezza che serbi nella tua anima.

    Buonissima giornata,
    Veronica.

  28. alterlogos said

    Spesso si attende un input rsterno che schiarisca il buio che ci ingoia.cosi si
    e’alla merce’di qualcuno che non e’ tenuto a offrirci la sua mano.e le delusioni si susseguono senza sosta.in realta’devi SCEGLIERE quale immagine vuoi che rifletta il tuo “specchio”.spero che capisca il senso di cio’ che sto x scrivere.E’ una scelta difficile,poiché qualunque sia la conseguenza non ci sarà più la possibilità di attribuirla a ciò che e’ fuori di te…sarà semplicemente espressione di ciò che vuoi essere.ne sarai responsabile.adesso non mi rimane che chiederti:quando pensi di iniziare ad accendere la luce?credimi,spero presto.prestissimo.grazie della tua attenzione.

    • Grazie a te, cara amica…

      Non lo so quando sarò così onesta con me stessa da volermi salvare da sola. E’ vero, attendo inesorabilmente qualcuno che mi dia la mano e che mi sollevi da terra. Ma è un’attesa vana, questa, poiché è risaputo che le cose capitano quando meno te l’aspetti… E in effetti non è facile essere amati se si disprezza se stessi… Cercherò l’interruttore, e una volta trovato, spero di aver voglia di accenderlo.

      Ti mando un caro saluto! :*

      • alterlogos said

        Per ora cercalo,poi si vedrà. E x dirla proprio tutta ,scegliere di amarti non ti renderà meno profonda ed intensa…sei una penna fantastica e scrivere ispirata dal dolore e’ solo più semplice…scusa la mia irruenza di facciata,sto solo cecando di dirti che hai un mondo dentro di te cosi variopinto da trovare uno spreco l’uso esclusivo della gamma dei grigi.se sono stata troppo invadente mi scuso già da ora ,non e’ certo questo ciò che vorrei essere.un abbraccio..

        • Carissima, non sei affatto invadente né irruente… anzi, apprezzo tantissimo il tuo sostegno così dolce… Perciò non ti devo scusare di nulla – piuttosto ti meriti un grande e sentito grazie.
          Amare se stessi dà un valore aggiunto alla vita, sono d’accordo con te. Il problema è mettere in atto il principio… ma ce la si può fare :)
          Grazie per questa iniezione di autostima che mi hai fatto, sei gentilissima! Grazie anche per aver visto oltre le parole, oltre i colori… la persona speciale qui sei tu.

          Ti prometto che cercherò di volermi bene di più. Spero che tu invece sia in pace con te stessa… e, in tal caso, io ti auguro di esserlo sempre.

          Un bacione! :*

  29. forza paola… una giornata storta capita… buon wk

  30. Io credo che il miglior specchio siano gli occhi nei quali ci specchiamo… se sono vacui ed indifferenti … il nostro essere non ha significato, vorremmo che non fosse così … eppur vediamo figure distorte ed il riflesso di noi stesse non ci piace… ma basta una scintilla… e prendiamo vita… il corpo si muove alla danza di palpiti dimenticati…e diventiamo stelle uniche di un firmamento…
    Ti auguro di diventare una stellina luminosa… lo meriti tu… lo meritiamo un pò tutti forse…
    Ti auguro una serena serata
    Grazie di essere passata tra le mie pagine…
    Fata scalza

    • Ed è proprio quella scintilla che spero un giorno mi riscaldi e mi punzecchi, a tal punto da mettermi a ballare, e splendere, e diventare la stella luminosa di cui parli delicatamente tu.
      Sono io a ringraziare te per queste parole e queste immagini che hai creato…

      Tutti meritiamo la felicità, è vero. Se il mondo fosse sempre in armonia, sarebbe una catarsi continua.

      Un bacione, magica fata scalza…
      :*

  31. claudiopsy said

    Poserò il mio cuore sul Tuo cuore e scioglierò il gelo della Tua tristezza!
    Con affetto
    Claudio :)

  32. maria said

    E’ difficile vedersi o sentirsi belle nelle giornate di buio. Ci si sente ingombranti e senza uno scopo. Una cose informe e senza colore. Ma è il dolore che prende il sopravvento. Poi passa. Per fortuna. Ti abbraccio
    Maria

    • “Una cosa informe e senza colore”, vero.
      Oppure, “una cosa deforme e dello stesso colore di un pugno nell’occhio”. Comunque rigiriamo la frittata, la sensazione di bruttezza resta lì… Ma è vero, passerà… il vento non potrà sempre soffiarci contro. Prima o poi avremo il vento in poppa…

      Ti abbraccio anch’io!
      Buona serata! :*

  33. ho chiesto di poter diventare tuo amico su fb, ma non mi hai dato più risposta nè il tuo nome. scrivimi su albertissimus@libero.it mi farebbe piacere conoscerti! :)

  34. Ciao. Sono venuta a conoscerti tramite il mio blog. Quello che scrivi entra dentro come un vento impetuoso ma non va via. Rimane. Sono le parole che ho per descrivere quello che ho provato leggendoti. Non sono riuscita a capire se anche le foto sono tue ma sono davvero bellissime anche loro. Grazie per essere passata da me e per avermi così dato modo di conoscerti. Un abbraccio, Pigmy.

    • Grazie mille di esser passata a salutarmi! :)

      Le parole sono tutte mie (purtroppo, ahah!), mentre le foto no… le foto sono tratte da internet (sarebbe bello averne di inedite, ma non troverei mai il tempo né il modo di farne di mie…). Mi accontento, perciò, di scegliere tra il meglio che trovo in rete :)

      Grazie per esserti fermata a leggermi…
      ci vediamo prestissimo anche sul tuo blog!

      Ti auguro una dolce notte, Pigmy…
      Un bacione!

  35. Un bacione anche a te Paola!

  36. semplice1 said

    Le crisi arrivano per portare aria nuova.Anche se ad una prima lettura ci fanno tremare la terra sotto i piedi e ci buttano in uno stato di prostrazione facendoci sprofondare nello sconforto e nella sconfitta, “lo spirito guadagna la sua verità solo se ritrova se stesso nell’assoluta devastazione”..diceva Hegel.
    La crisi diventa rinascita.Purchè abbandoniamo stereotipi, modi vecchi di risoluzione,ragionamenti stanchi.
    Ritornerai brillante come il sole ;)

    • Che tesoro che sei… :)
      Il sole ci scalderà l’anima, hai ragione… Basta rintanarsi dentro il buio…

      Oh, la filosofia… mi manca. Troppi anni sono passati dal liceo… Hegel è relegato nei cassettini della memoria. Grazie per avermelo fatto rispolverare e per avermi indotta alla riflessione… è sempre un piacere:)

      Un abbraccio,
      Paola

  37. La tua sensibilità lascia sempre piacevolmente colpiti, Paola.
    un sorriso,
    S.

    • Cara, posso dire lo stesso di te.
      Anche se non sempre ti commento, leggo tutto perché il tuo blog l’ho sottoscritto… ;)

      Un bacione!
      A presto, spero!
      Un caro sorriso anche per te…

  38. Son rimasta molto colpita da questa tua poesia, quasi ogni donna ha avuto un momento in cui si è sentita così…forse a causa di un uomo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: