56. “00/00/00, non databile”

5 luglio 2012

Mi accorgo che questo dolore intestino

non mi ha ancora abbandonato.

Mi stritola le viscere e mi tiene stretta

nel suo pugno funesto,

tagliandomi gli occhi di pianto indomito.

Vomito.

Ho la morte in gola e il diavolo in testa.

Non so fare pensieri puri, ma puri cattivi pensieri

e maledico me stessa per non saperli annientare.

Non ho superato il male che lei mi ha inflitto in corpo,

martoriandolo come gli sciacalli fanno coi cadaveri.

La sua facciata da essere sublime mi disgusta

e in questa guerra ad armi impari

sento l’afflizione dell’erba che si tinge di sangue.

Non voglio combattere contro di te

perché ti salverei anche dalla rupe

della mia collera vendicativa.

E ancora una volta ti metterei al sicuro.

Ragazza, cosa ti spinge ad odiarmi?

Mi rispondi:

“Io non odio te, odio solo chi ti ama”.

About these ads

21 Risposte a “56. “00/00/00, non databile””

  1. Fasix ha detto

    Bellisssssima, un abbraccio Fa.

  2. E’ davvero stupenda pur nel dolore e nel contesto….sei bravissima!
    Buona giornata Paola un abbraccio!

  3. Franco ha detto

    Condivido il pensiero di Silvia, sei bravissima:) Certo che io avrei un pochino paura di quella ragazza:)

    • poemonapage ha detto

      Un po’ sì, ne ho… Ma forse ho più paura che faccia del male a se stessa, piuttosto che a me… Ci sono certi legami che sono indissolubili, nonostante siano estremamente complessi.

      Ti ringrazio davvero per essere passato (:
      Un bacio!

  4. quanta rabbia e dolore in queste tue parole…..ma riesci sempre a emozionarmi…dolce notte :-)

  5. altrove76 ha detto

    …come sempre mi ritrovo nelle tue paure.
    “ti odio”
    -perchè?
    “perchè (mi) ami.

    di senso di.verso, controsenso…un nonsenso… ma che importa se ti si staglia dentro per sempre?
    Ciao Pa.

  6. marinz ha detto

    Profondo pensiero… e sorge una domanda: ma è così difficile farsi amare incondizionatamente? Si arriva ad odiare perciò che si ama?

    Forse non centrano nulla con il tuo post ma mi sono nate così
    Un sorriso :)

    • poemonapage ha detto

      Caro Marinz, me lo chiedo anch’io, sai? Io ho la certezza di saper amare incondizionatamente, ma forse questa mia capacità, più che una dote, è una condanna. Soprattutto quando l’amore incondizionato non è presente anche dall’altra parte.

      Un sorriso anche a te! (:

  7. sei sempre bravissima e coinvolgente….

  8. semprevento ha detto

    ….t’aspetto qui…senza dolore.
    bacio
    vento

    • poemonapage ha detto

      Splendida amica, dolce soffio di vento… In questo momento non sai quanto desidererei che una folata delicata mi portasse dove vorrei essere. In un luogo che non conosco, ma che ospita chi amo. Non so più se chi amo mi ami ancora, ma vorrei comunque essere lì da lui.

      Un bacione, col cuore.

  9. biobioncino ha detto

    un saluto anche da bisbetica

  10. icittadiniprimaditutto ha detto

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: